La tua azienda ha bisogno dell’influencer marketing?

61

Chiarito il ruolo degli influencer e fatte proprie le indicazioni per riconoscerli, tra i pensieri dei marketer e di chi lavora in azienda spunta un ulteriore quesito. La mia azienda (o l’azienda per cui lavoro) ha bisogno dell’influencer marketing?

Nella società contemporanea le persone tendono a non fidarsi più di ciò che un’azienda dice riguardo ai suoi prodotti (o servizi). Le persone formano le proprie opinioni in merito agli acquisti che compiranno attraverso informazioni che ottengono da diversi input, sia online che offline. Tra questi input, il ‘fattore umano’ è decisivo.

Immediatezza ed efficacia: ecco perché l’influencer marketing funziona 

Gli influencer arricchiscono le conversazioni intorno alle aziende con cui collaborano con un’immediatezza contenutistica e un’efficacia stilistica impensabile per qualsiasi altro mezzo pubblicitario o promozionale fino ad ora utilizzato. Per conoscere in modo più approfondito un brand o un prodotto, i consumatori di oggi si affidano alle opinioni di chi ritengono già informato o competente, instaurando con queste figure delle relazioni ask-and-advocate– ricerca e passaparola – secondo una definizione utilizzata da Philip Kotler. 

Coinvolgere un influencer nella co-creazione dei racconti d’azienda può rivelarsi uno strumento indispensabile per quelle realtà che intendono ampliare la propria visibilità, acquisire nuove quote di mercato o migliorare la propria reputazione. Ciò che un’azienda acquista da un influencer non è mai il suo pubblico ma la sua capacità di relazionarsi con esso mediante i contenuti. Alla base di una collaborazione tra un’azienda e un influencer c’è lo scambio di valore

Come gli influencer portano valore alla tua azienda

Per far sì che un influencer apporti valore alla sua community e possa generare azioni in linea con gli obiettivi di business concordati con l’azienda devono verificarsi tre condizioni:

  • i contenuti creati devono essere di qualità per integrarsi nella quotidiana comunicazione dell’influencer;
  • i contenuti devono essere credibili (o perlomeno verosimili), mai forzati; 
  • i contenuti devono saper scatenare un comportamento emulativo.

Raccontare la storia o l’esperienza di un prodotto significa avvicinarlo il più possibile alla quotidianità degli utenti. Il ruolo dell’influencer è esattamente questo. Grazie alla fiducia che le persone nutrono nei confronti dell’influencer, l’interesse che ne nascerà comporterà un atteggiamento di emulazione (“lo voglio anch’io”).

Scegliere le persone giuste per veicolare il proprio messaggio diventa quindi un passaggio fondamentale. Un influencer che diventa advocate o endorser di un’azienda è un soggetto in grado di condizionare le scelte dei propri follower attraverso i social media, a tal punto da risultare più efficace di una celebrity.

Gartner L2 analysis of Unmetric data

L’influencer è una figura percepita come più vicina, più immediata e più facilmente raggiungibile rispetto ai divi del cinema, alla celebrity o ai volti noti della tv.

Sì, la tua azienda può adottare l’influencer marketing

Offrire storie ed esperienze interessanti non direttamente pubblicitarie è un lavoro ormai necessario per meritare il tempo delle persone. Ogni settore ha potenzialmente bisogno del proprio influencer di riferimento. I motivi principali per cui a un’azienda può collaborare con uno o più influencer possono essere:

  • valorizzare la brand awareness;
  • veicolare il suo capitale narrativo;
  • associare un volto di prossimità emozionale all’azienda;
  • entrare nell’economia delle conversazioni;
  • essere parte attiva e diventare media company;
  • creare contenuti emozionali e coinvolgenti;
  • emozionare il proprio pubblico.

Secondo dati Ogilvy emerge che quasi l’80% delle persone ritiene il passaparola su internet e l’insieme di raccomandazioni (come ad esempio recensioni, feedback e commenti) un importante driver di acquisto. Una strategia di influencer marketing efficace riesce a inserirsi dinamicamente in questo sistema di interazioni tra utenti, trasformandosi così in un’occasione concreta per le aziende di sviluppare nuovi canali di contatto diretto con i loro pubblici.

Per approfondire l’argomento: Influencer Marketing