Blogging didattico: perché studenti e insegnanti dovrebbero scrivere in un blog

307

Quanto si sono evoluti i blog fin dalla loro prima apparizione nel web negli anni ’90? Difficile dare una risposta quando in rete esistono oggi decine e decine di milioni di blog. Da semplici diari online si sono trasformati nel tempo in potenti strumenti di marketing e comunicazione.

Aziende e professionisti non si sono lasciati sfuggire quest’opportunità e hanno iniziato a fare blogging per mostrare le proprie competenze, ottenere pubblicità e generare traffico al proprio sito, a costi contenuti rispetto ai metodi tradizionali di marketing.

E la scuola? In molti paesi il blogging è stato introdotto nelle scuole per uso didattico. Un blogging a scopo educativo, mirato a creare una maggiore e più stretta collaborazione fra corpo docente e studenti.

La nascita degli “edublog” e la loro funzione educativa nel contesto scolastico

Il termine “edublog” (educational blog) appare per la prima volta nel web nel 2002 e due anni più tardi nascono perfino gli Edublog Awards, riconoscimenti annuali nell’uso dei blog e dei social media per facilitare l’istruzione.

Qual è lo scopo del blogging didattico? E come può rivelarsi uno strumento potente per l’istruzione degli studenti?

  • Il blogging didattico – assieme all’uso dei social media – è un metodo nuovo e            innovativo per migliorare l’apprendimento scolastico.
               
  • Il blog in aula rappresenta un’importante risorsa sia per l’uso stesso di software social sia per la creazione di contenuti generati dagli utenti (UGC), anche attraverso l’uso di ulteriori piattaforme di condivisione delle informazioni.
               
  • Gli “edublog” sono la dimostrazione evidente che le nuove tecnologie – soprattutto quelle di natura “social” – e i giovani possono convivere per promuovere la cultura e l’educazione.
               
  • Sono un ulteriore incentivo all’alfabetizzazione digitale sia di studenti sia di   insegnanti.

Gli “edublog” per insegnanti e studenti

  • Blog didattici per insegnanti: sono un canale di comunicazione aggiuntivo per condividere informazioni con gli studenti, attraverso contenuti e materiali dei   corsi, commenti sulle lezioni e sulla gestione dei vari corsi dell’insegnante.
               
  • Blog didattici per studenti: possono rappresentare un progetto scolastico personale o di gruppo, o perfino un diario del proprio apprendimento e della propria esperienza scolastica.

Vantaggi del blogging didattico per gli insegnanti

Verso una scuola digitale? Vivendo in un mondo sempre più informatizzato, l’avvicinamento della scuola al digitale può portare a risultati insperati. Fondamentale, in questo processo, è trovare la metodologia ideale per sfruttare al meglio lo strumento-blog nella didattica.

Ecco quindi che il blogging didattico può garantire all’insegnante una serie di benefici da non sottovalutare.

  • Creare una maggiore connessione con i propri studenti grazie alla continua e immediata interazione.
               
  • Proporre gruppi di lavoro sia per facilitare l’apprendimento sia per supportare la collaborazione fra studenti.
               
  • Stimolare la condivisione e la diffusione della conoscenza.
               
  • Alimentare la discussione sugli argomenti affrontati durante le lezioni, favorendo un dibattito più libero e informale con gli studenti.
               
  • Verificare e monitorare in tempo reale i progressi degli studenti e inviare riscontri e commenti in tempi brevissimi.
               
  • Preparare gli studenti a un uso professionale del blog in vista di un suo futuro utilizzo nel mondo del lavoro.
               
  • Creare una risorsa sempre accessibile per studenti assenti a determinate lezioni.
               
  • Fornire un dialogo diretto e aperto fra insegnante e studenti e fra insegnante e genitori.

Vantaggi del blogging didattico per gli studenti

Blog per la didattica

L’educazione digitale nelle scuole è un primo passo per creare un coinvolgimento sempre più profondo fra studenti e materie scolastiche. Il blogging didattico, in questo senso, può rivestire un ruolo di primo piano sia per velocizzare e facilitare l’apprendimento sia per creare un’interazione più duratura e responsabile fra studenti e insegnanti.

Con il blog gli studenti hanno in mano uno strumento che li aiuterà nel loro percorso scolastico grazie ai vantaggi che porta.

  • Migliorare la loro creatività: la stessa produzione di contenuti originali porta a un continuo processo creativo.
               
  • Permettere di esprimere sia le loro opinioni sia la loro personalità attraverso la scrittura di articoli e le risposte alle interazioni ricevute. Senza l’ansia da prestazione in aula, attraverso il blog lo studente si sente più libero di esprimersi.
               
  • Scrivere in un blog migliora le doti di scrittura: e quelle comunicative in genere. Il blog è essenzialmente comunicazione, scambio di pensieri, esperienze, conoscenza.
               
  • Aumentare la fiducia in se stessi e verso gli argomenti da trattare: lo studente mostrerà di volta in volta una sempre maggior confidenza sia verso lo strumento-blog sia verso le materie scolastiche.
               
  • Responsabilizzare: far parte di un progetto collettivo, creare contenuti, rispettare scadenze di pubblicazione… il blog rappresenta un costante impegno da mantenere.