Decreto Scuola: quanto valgono i titoli EIPASS?

1314

Dopo l’approvazione in Senato il 19 dicembre 2019 con 160 voti favorevoli, il Decreto Scuola ha raggiunto la sua forma definitiva. Vediamo i punti fondamentali del Decreto che riguardano la spendibilità dei titoli EIPASS.

Riapertura e aggiornamento della graduatoria di II fascia

Si potranno iscrivere, e aggiornare i titoli, i docenti in possesso di abilitazione, non inseriti in GaE o in GaE con riserva.

Nel triennio precedente (All. D.M. 374 del 01 Giugno 2017, tabella A): 

  • La certificazione EIPASS è stato valutato 1 punto alla voce Certificazioni informatiche;
  • l’attestato di frequenza del Corso online sull’uso didattico della LIM è stato valutato 1 punto;
  • l’attestato di frequenza del Corso online sull’uso didattico dei Tablet è stato valutato 1 punto.

Tali titoli sono cumulabili fino ad un massimo di 2 punti.

Riapertura e aggiornamento della graduatoria di III fascia

Si potranno inserire i docenti in possesso dei titoli previsti dall’articolo 5, comma 1, lettera b), e comma 2, lettera b), del D.lgs. 59/2017, ossia laurea e 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.

Potranno aggiornare i titoli, chi è già iscritto nella III fascia.

Nel triennio precedente (All. D.M. 374 del 01 Giugno 2017, tabella B): 

  • La certificazione EIPASS è stato valutato 1 punto alla voce Certificazioni informatiche e digitali;
  • l’attestato di frequenza del Corso online sull’uso didattico della LIM è stato valutato 1 punto;
  • l’attestato di frequenza del Corso online sull’uso didattico dei Tablet è stato valutato 1 punto.

Tali titoli sono cumulabili fino ad un massimo di 2 punti.

Graduatorie provinciali

Le graduatorie di Istituto diventano provinciali: non bisognerà più scegliere 20 scuole, ma si parteciperà alle supplenze a livello provinciale. La convocazione avverrà dopo il conferimento delle supplenze da GaE.

L’emendamento riguarda le supplenze: al 31 agosto e 30 giugno.

Per le supplenze brevi rimane il limite di tot scuole da scegliere, che dovrebbe essere 20.

Coding 

Viene inserito il coding tra le  metodologie didattiche da acquisire con i 24 CFU o durante il periodo di formazione e prova legato al concorso docenti.

Al momento non si hanno informazioni chiare circa le modalità di acquisizione delle competenze di coding né sull’offerta formativa disponibile.

Molti ci chiedono se la certificazione EIPASS Coding sia titolo adatto. 

EIPASS Coding è pensato per docenti di scuola superiore ed è strutturato in modo da fornire le competenze per utilizzare il coding come metodo didattico all’interno di discipline curricolari, dando rilievo al modello pedagogico che sottende la sua applicazione in aula.

Ma non è un titolo universitario che rilascia crediti.

Quindi non è possibile dare una risposta certa fino a quando non si avranno indicazioni chiare da parte del MIUR.

Sicuramente però EIPASS Coding, essendo una certificazione EIPASS, è valida per il punteggio, laddove previsto, come certificazione informatica.