Come utilizzare l’influencer marketing per promuovere la tua attività su TikTok

275

Se Instagram ha dominato l’industria dell’ influencer marketing per molto tempo, con l’arrivo di Tik Tok le cose stanno cambiando. I social media (così come le persone che li utilizzano) sono in continuo mutamento sui gusti e sulle tendenze del momento.

I contenuti pubblicati su TikTok hanno uno stile più fluido e meno impegnativo, studiato per intrattenere piuttosto che per rappresentare uno stile di vita che le persone vogliono emulare (come succede in Instagram).

Vista l’attenzione globale verso l’app, che lo scorso novembre ha superato il milione e mezzo di download, i marchi stanno cercando di capire come sfruttare al meglio questa opportunità nelle loro campagne di influencer marketing.

Caratteristiche e differenze con altri social network

La caratteristica più significativa di TikTok è nella condivisione di video. Un elemento interessante della piattaforma è che i contenuti migliori, più creativi e divertenti, tendono a generare un maggior engagement indipendentemente dalle dimensioni dei follower o dalla fama del personaggio. In questo social, il contenuto la fa da padrone. Logicamente ci sono creatori ben noti su TikTok, ma questi utenti sono generalmente cresciuti in correlazione con la popolarità della piattaforma.

Un’altra caratteristica che lo differenzia da qualsiasi altro social è il suo pubblico: il 41% degli iscritti ha un’età compresa tra i 16 e i 24 anni. Un brand che vuole approcciarsi a questa piattaforma, deve tenere in considerazione questi numeri quando decide di realizzare una campagna di influencer marketing. Questa fascia di età comprende la generazione Z a cui piace molto l’autenticità, in particolare per quanto riguarda il marchio o i contenuti sponsorizzati. La richiesta di contenuti veri e autentici è il motivo principale per cui i video di micro influencer o amatoriali raggiungono alti numeri di engagement.

Inoltre, in questo social sono molto utilizzate le sfide che sono in grado di generale una grande tendenza e sono il motivo per cui molti marchi hanno basato attorno a loro le loro campagne di influencer marketing dedicate a TikTok.

Come creare campagne di influencer marketing di successo in TikTok

Come per tutto il mondo dell’influencer marketing, la chiave nella creazione di campagne di successo su TikTok sta nel lavorare con utenti che possano comunicare con un pubblico che rappresenta il nostro target di riferimento. 

Il punto di partenza per la ricerca dell’influencer “perfetto” sta nel cercare quel tipo di contenuti che sono pertinenti al nostro brand. Una volta identificate le giuste personalità, bisognerà analizzare i loro contenuti per capire se hanno un forte senso di creatività. Come abbiamo sottolineato precedentemente, su TikTok non sono importanti il numero di follower o che il soggetto sia un personaggio noto, ma la creatività e l’originalità in grado di trasmettere nei suoi contenuti. 

Il consiglio è inoltre quello di creare un brainstorming di idee con l’influencer scelto per permettere di capire al meglio il tuo prodotto per creare un contenuto in linea con il tuo brand.

Il peggior errore assoluto su TikTok, tuttavia, sarebbe quello di pubblicare qualcosa che assomigli a una pubblicità tradizionale.

Lascia l’influencer libero di creare il contenuto più in linea con il suo pubblico senza imporre a tutti i costi il tuo brand: questo perché i suoi follower non dovranno sentirsi come il “pubblico a cui vendere qualcosa”.

Conclusione

Se la tua azienda ha un target di riferimento più giovane, TikTok è il luogo perfetto per catturare la sua attenzione.

Se sarai in grado di utilizzare TikTok nel modo giusto, potrai presentare la tua attività o il tuo prodotto a un vasto pubblico. L’ app, contrariamente alle altre, è tutta basata su contenuti video divertenti e visivamente accattivanti.

Promuovi il tuo brand attraverso l’influencer marketing creando contenuti fantasiosi e in linea con quello che piace ai follower. 

Ricorda inoltre il pubblico che stai andando a colpire: la Generazione Z a causa del loro essere nati e cresciuti a pane e social, nutrono un totale disprezzo per qualsiasi cosa che assomigli a una pubblicità tradizionale.Crea quindi contenuti accattivanti in cui il tuo marchio sia presente ma in modo creativo.

Articolo precedenteNetwork EIPASS: il segreto del successo
Articolo successivoAttivazione della modalità online per gli esami degli utenti iscritti con Ei-Card
Luca Rallo
Consulente di Social Media Marketing e Strategie Digitali per aziende, Enti di formazione, Agenzie di Comunicazione, liberi professionisti e pubblica amministrazione. Docente formatore per un’accademia di formazione dove insegna Social Media in un Master di Sport Management e Influencer Marketing e Digital PR in un Master in Web Marketing. Formatore per un’accademia dell’Università La Sapienza per i moduli di Twitter Marketing e Instagram Marketing. Formatore un’accademia di Marketing digitale per l’Influencer Marketing. Social Influencer e brand ambassador per aziende di rilevanza nazionale e internazionale, dei settori automotive, food, e-commerce, sport, e per varie Onlus. Speaker per diversi eventi: Mashable Social Media Day Italy, Social Media Week, Mobile Journalism Festival, e per l’ordine nazionale dei giornalisti.