Certificare le proprie competenze per saper competere

568

Certificare le proprie competenze qualifica e aggiunge valore al Curriculum Vitae, facilita la mobilità e l’inserimento nel mondo del lavoro.

Un sistema di certificazione oggettivo dà la possibilità a tutti di esprimere le proprie competenze in maniera che possano essere facilmente valutabili dai possibili datori di lavoro che, quindi, avrebbero uno strumento in più per scegliere un dipendente piuttosto che un altro.

L’importanza delle certificazioni nel settore informatico

Sempre di più nella società moderna si avverte l’esigenza della formazione, in particolar modo in ambito lavorativo. Le persone che si inseriscono nel mondo del lavoro, della scuola, dell’università, oggi devono necessariamente possedere buone competenze nell’utilizzo di strumenti informatici di base.

Le aziende moderne hanno sempre più la necessità di avvalersi di collaboratori dalle diverse competenze, aggiornati, interconnessi e pronti a sottoporsi a una formazione continua.

In tutto ciò gioca un ruolo decisivo la globalizzazione dei mercati che spinge sempre di più le aziende a crescere sotto diversi punti di vista.

Nel settore informatico esistono varie certificazioni, riconosciute a livello internazionale, fondamentali non solo per chi desidera accedere al mondo del lavoro: possedere una certificazione che attesti in modo oggettivo le proprie competenze potrà fare sicuramente la differenza durante un colloquio, ma vista la crescente attenzione in materia di salute, sicurezza e ambiente anche le aziende sono spinte ad essere sempre più competitive e quindi a dotarsi anch’esse di certificazioni.

Queste acquisiscono nel tempo un valore ed un peso sempre maggiore: a parità di esperienza e titoli posseduti le aziende prediligono sempre colui che possiede una certificazione informatica spendibile e questo vale anche per la pubblica amministrazione.

Possedere una certificazione di questo tipo garantisce dei vantaggi:

  1. Aumenta la professionalità: chi lavora deve dimostrare di possedere abilità trasversali. Questo dato è confermato da quanto previsto nei bandi per l’inserimento e l’aggiornamento delle graduatorie che vengono utilizzate per le assunzioni: non a caso tra i titoli che valgono punteggio, assumono particolare valore quelli che certificano il possesso delle competenze informatiche, necessarie per utilizzare correttamente il computer ed internet.
  2. Riconoscimento ufficiale: dire “so usare il computer” o mettere generiche abilità informatiche sul curriculum è molto diverso da possedere una certificazione. Quest’ultima è la prova oggettiva di possedere delle competenze acquisite in questo ambito, ed è riconosciuta in tutti gli ambiti lavorativi, pubblici e privati.
  3. Arricchimento culturale e personale: avere abilità informatiche significa possedere le nozioni necessarie per adeguarsi alle mutevoli circostanze della vita, partecipare attivamente alle relazioni sociali e affrontare con successo il mondo del lavoro in costante evoluzione.

Quindi, certifica le tue competenze e fai la differenza!