Lotta al Bullismo e al Cyberbullismo nelle scuole

1366
Cyber bullismo

Il Ministero dell’istruzione lancia un portale dedicato agli insegnanti per aiutarli nella prevenzione di atti di violenza da parte dei ragazzi, a scuola e sui Social Media.

Lo scorso 19 ottobre è stata lanciata la piattaforma “Elisa”, un portale interamente dedicato agli insegnati, coordinato dal Miur e co-finanziato dalla Commissione Europea, per supportarli e aiutarli a prevenire e combattere il fenomeno del bullismo ed educare gli studenti ad una vita lontano da tali atti di violenza, fisica e verbale.

Piattaforma ELISA

La piattaforma oltre che a monitorare episodi di bullismo e di cyberbullismo di ogni istituto scolastico presente sul territorio, offre agli insegnanti corsi, teorici e pratici, finalizzati a contrastare tale fenomeno. Lapiattaforma infatti è stata concepitaal fine di far svolgere ai docenti referenti un percorso di formazione per l’acquisizione delle competenze psico-pedagogiche e sociali per la prevenzione del disagio giovanile.

Come funziona?

Il percorso si articola in quattro corsi, ciascuno suddiviso in più moduli per un totale di 25 ore di formazione.

La pagina mette inoltre a disposizione materiale didattico con il quale il docente può realizzare attività che mirano a coinvolgere l’intera classe attorno a questo problema.Un’altra sezione del portale è dedicata invece alla compilazione di un questionario relativo alle attività svolte di autovalutazione.

Il progetto, ambizioso e innovativo, della piattaforma Elisa è stato ben accolto dagli insegnanti che si sono prontamente iscritti al portale per prendere visione, informarsi e formarsi su tale argomento, basti pensare che sono già in 7.331 i docenti ad essersi iscritti.

Al primo posto, per numero di iscritti, la Campania (1.214), subito dopo la Lombardia (964), Puglia (743), Sicilia (675) e Lazio (657).

Ecco un segnale positivo di cambiamento.