L’importanza delle persone nelle relazioni pubbliche digitali 

362

Mass media tradizionali vs digital media

Le relazioni pubbliche sono un processo di comunicazione strategica che costruisce relazioni reciprocamente vantaggiose tra le organizzazioni e il loro pubblico di riferimento. Non che prima le relazioni fossero a senso unico, ma oggi c’è la consapevolezza che questi processi devono essere biunivoci, l’uno non esiste senza il supporto dell’altro. Di fatto, le relazioni pubbliche sono un insieme di strategici processi comunicativi tesi a costruire rapporti fra le organizzazioni e il loro target, promuovendo idee e attività di enti pubblici e privati e accrescendo la percezione che si ha di essi.

Se i mass media che tutti conosciamo sono mezzi utilizzati per diffondere messaggi a un pubblico anonimo e indifferenziato, i media digitali al contrario “costruiscono” il messaggio per un’audience circostanziata e il pubblico non è anonimo anzi è ben identificabile.

Nell’era della comunicazione digitale, le persone vogliono interloquire e avere una comunicazione diretta con l’azienda o il brand. Gli utenti connessi, tramite i social network, si aspettano delle relazioni più dirette e le principali attività di marketing dovrebbero essere tese a stimolare la loro curiosità e interesse.

Mullen sostiene che i Digital PR dovrebbero interloquire direttamente con i decisori degli acquisti, che altro non sono che le persone, le quali vogliono essere connesse e si aspettano relazioni più dirette. Va tenuto a mente che i digital media non sono mezzi di comunicazione di massa, bensì di nicchia.

Il ruolo del digital PR è quello di prestare massima attenzione alle critiche:  ciò che una volta veniva inserito nella “cassetta dei suggerimenti”, oggi comparirà sul proprio profilo social, esposto quindi a critiche dirette e alla pubblica gogna mediatica.