fb

L’Animatore Digitale: una chiave strategica per l’innovazione

195

Il ruolo dell’Animatore Digitale

La figura dell’Animatore Digitale è stata introdotta con il Piano Nazionale per la Scuola Digitale (PNSD) nel 2015 con l’azione #28. È un docente che, insieme al dirigente scolastico e al direttore amministrativo, ha un ruolo strategico nella diffusione dell’innovazione a scuola. Con l’introduzione del Piano Scuola 4.0, il Ministero dell’Istruzione ha dato avvio a un ampio programma di formazione alla transizione digitale di tutto il personale scolastico, che investe di maggiori competenze anche l’Animatore Digitale.

Supporto ai docenti: 

Gli insegnanti, spesso alle prese con un carico di lavoro elevato e la necessità di rimanere aggiornati sulle ultime tecnologie educative, possono beneficiare enormemente dalla presenza di un Animatore Digitale. Quest’ultimo può fornire formazione continua, supporto tecnico e condivisione delle migliori pratiche, permettendo ai docenti di sentirsi più sicuri nell’integrare le tecnologie digitali nei loro piani di lavoro. 

Favorire l’inclusività:

L’Animatore digitale gioca un ruolo cruciale nel garantire che l’innovazione digitale sia inclusiva e raggiunga tutti gli studenti, indipendentemente dal loro background socio-economico o dalle loro abilità. Promuovendo l’accessibilità e la diversità nei materiali didattici digitali, contribuisce a creare un ambiente di apprendimento equo e accessibile a tutti.

La formazione come asset strategico:

Un ruolo strategico riveste la formazione specifica in materia. Da questi presupposti nasce la certificazione informatica EIPASS Animatore Digitale 4.0, che nel nome stesso richiama gli obiettivi del Piano Scuola 4.0 e del PNRR.

Il Piano Scuola 4.0 prevede che i percorsi formativi siano strutturati sulla base del quadro di riferimento europeo sulle competenze digitali dei docenti, il DigCompEdu, delle relative 6 aree di competenza e dei livelli di ingresso necessari (A1 Novizio, A2 Esploratore, B1 Sperimentatore, B2 Esperto, C1 Leader, C2 Pioniere).

La Certificazione EIPASS Animatore Digitale 4.0 è in linea con quanto richiesto nel framework DigCompEdu e nel Piano Scuola 4.0: infatti i moduli presenti corrispondono alle 6 aree di competenza e alle competenze specifiche previste, secondo i differenti livelli di ingresso.

Conclusioni:

In un’epoca in cui la tecnologia continua ad avanzare rapidamente, l’Animatore Digitale si pone come una figura chiave volta a garantire che le istituzioni scolastiche siano all’altezza delle sfide del mondo digitale. La sua presenza non solo favorisce l’innovazione educativa, ma contribuisce anche a creare un ambiente di apprendimento inclusivo e orientato al futuro. Investire nelle competenze e nel ruolo dell’Animatore Digitale è fondamentale per preparare gli studenti ed il personale della scuola assicurando un’istruzione di qualità. 

Francesco Ciarfaglia
WRITTEN BY

Francesco Ciarfaglia

Docente di percussioni, formatore accreditato EIPASS, esperto dell'uso didattico delle tecnologie.