La normativa Monitor touch e le certificazioni EIPASS

1258
monitor touch

Da giorni si sente parlare della nuova normativa sui Monitor touch e delle certificazioni informatiche valide per l’aggiornamento delle GPS 2022.

Facciamo un po’ di chiarezza approfondendo le diverse normative in vigore.

Normativa Monitor touch

A settembre 2021 il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato un PON denominato “Digital Board: trasformazione digitale nella didattica e nell’organizzazione” (Avviso pubblico 28966 del 6 settembre 2021).

Questo avviso è finalizzato alla dotazione di attrezzature basilari per la trasformazione digitale della didattica e dell’organizzazione delle istituzioni scolastiche. L’obiettivo è quello di consentire la dotazione di monitor digitali interattivi touch screen, che costituiscono oggi strumenti indispensabili per migliorare la qualità della didattica in classe e per utilizzare metodologie didattiche innovative e inclusive, nelle classi del primo e del secondo ciclo e nei CPIA, con priorità per le classi che siano attualmente ancora sprovviste di lavagne digitali, e di adeguare le attrezzature e gli strumenti in dotazione alle segreterie scolastiche per accelerare il processo di dematerializzazione e digitalizzazione amministrativa delle scuole.

I termini dell’avviso sono stati riaperti una seconda volta con scadenza 2 dicembre 2021 e termine di spesa il 31 marzo 2022. Gli interventi dovranno essere realizzati, collaudati e conclusi entro e non oltre il 31 dicembre 2022.

Regolamento UE 2020/2221 e il PNRR sul Monitor touch

L’intervento è finanziato con i fondi resi disponibili dal Regolamento (UE) n. 2020/2221 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 dicembre 2020, per quanto concerne le risorse aggiuntive e le modalità di attuazione per fornire assistenza allo scopo di promuovere il superamento degli effetti della crisi nel contesto della pandemia di COVID-19 e delle sue conseguenze sociali e preparare una ripresa verde, digitale e resiliente dell’economia (REACTEU), nell’ambito del Programma operativo nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 – Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR).

L’intervento è, altresì, ricompreso all’interno del complessivo Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), di cui al regolamento UE n. 2021/241 del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 febbraio 2021.

Leggi il Regolamento (UE) n. 2020/2221 (riferimenti p. 9)

Tipologie di intervento previste nella normativa 

L’intervento si articola in due moduli:

  • il primo finalizzato all’acquisto di monitor digitali interattivi per la didattica ad uso delle classi,
  • il secondo destinato all’acquisto di beni e attrezzature informatiche per la digitalizzazione amministrativa delle segreterie scolastiche.

In relazione al modulo specifico “Monitor digitali interattivi per la didattica”, la normativa prevede l’acquisto di monitor digitali interattivi touch screen da collocare nelle classi del primo e del secondo ciclo di istruzione, nonché dei corsi dei CPIA, della dimensione minima di 65”, già dotati di sistema audio e connettività, penna digitale, software di gestione del dispositivo con funzionalità di condivisione. Sarà, inoltre, possibile acquistare, in quantità comunque non superiore al numero di monitor interattivi touch screen acquistati, eventuali accessori soltanto se necessari e non già inclusi o posseduti dalla scuola, quali supporto, notebook oppure modulo PC di gestione integrabile in apposito alloggiamento, webcam/videocamera.

Leggi l’Avviso pubblico “Digital board: trasformazione digitale nella didattica e nell’organizzazione”.

Cosa sono i Monitor touch

Monitor touch viene usato come sinonimo di Digital board interattiva (Lavagna Digitale Interattiva).

Sostanzialmente il Monitor touch o Digital board è un monitor digitale e interattivo che ha il display touch screen, cioè comandabile con il tocco delle dita. Per semplificare è come uno smartphone o tablet di grandissime dimensioni. Funziona con il sistema operativo e i software installabili (App) per svolgere le diverse attività.

Qual è la differenza con la vecchia LIM? Il Monitor touch è una lavagna che ha tutto integrato ed è comandabile in maniera molto semplice con le dita o una penna digitale.

La LIM è anch’essa una lavagna ma collegata ad un proiettore e a un computer, e comandabile con mouse e tastiera.

Grazie all’intervento dei fondi strutturali, le LIM saranno sostituite con i più efficienti Monitor touch, in un tempo mediamente breve, considerando comunque che ci vorrà qualche anno affinché tutte le aule scolastiche possano dotarsi di Monitor touch in sostituzione delle LIM.

Le GPS e le certificazioni informatiche

Siamo in costante aggiornamento con il Ministero dell’Istruzione per quanto riguarda l’apertura delle graduatorie docenti prevista a primavera 2022.

In riferimento alla normativa che regolerà l’apertura delle GPS, dopo gli ultimi sviluppi, sembra confermato che ci sarà un’effettiva proroga dell’O.M. 60/2020 senza alcun cambiamento per quanto riguarda i requisiti di accesso e le fasce I e II.

Ricordiamo che l’O.M. 60/2020, per le certificazioni informatiche, prevede che a tutte le “certificazioni informatiche, per ogni titolo presentato e sino a un massimo di quattro titoli per complessivi due punti, sono riconosciuti 0,5 pt”. Leggi l’articolo dedicato.

Il Ministero al momento non ha fatto nessun tipo di dichiarazione in merito a cambiamenti nella valutazione dei titoli informatici rispetto al precedente aggiornamento delle GPS.

Qualora dovesse emanare un regolamento o una normativa che preveda l’aggiornamento delle certificazioni EIPASS sulle competenze di utilizzo dei monitor touch, tutte le certificazioni EIPASS relative al mondo scuola rilasceranno un aggiornamento gratuito immediato, anche per chi ha già conseguito il titolo, per essere in linea con quanto eventualmente previsto.

Per maggiori informazioni siamo disponibili al numero verde 800.088.331