Graduatorie provinciali | Tabelle valutazione titoli: cosa dice l’ordinanza firmata dalla Ministra Azzolina

6978

La Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha firmato, il 13 luglio 2020, l’ordinanza che dà l’avvio alle nuove graduatorie provinciali per le supplenze (GPS). Il sistema è completamente digitalizzato, quindi le domande si presenteranno per via telematica con Istanze Online e l’assegnazione delle cattedre sarà più rapida ed efficiente. La finestra per l’inserimento delle domande sarà di 15 giorni.

Nei giorni scorsi, dopo l’uscita delle bozze dell’ordinanza e delle tabelle di valutazione titoli, si è creata molta attesa per l’ordinanza definitiva, soprattutto alla luce del parere del CSPI che in molti punti consigliava di rivedere il documento.

Infatti, la costituzione di queste graduatorie tocca la vita di moltissimi docenti del nostro Paese che purtroppo vivono da molti anni una condizione di incertezza verso il proprio futuro lavorativo e, di conseguenza, personale.

Scarica l’ordinanza

Valutazione dei titoli

Il nodo principale per molti docenti, già presenti nelle graduatorie di Istituto, è la valutazione dei titoli, tema sul quale il CSPI si era espresso molto chiaramente dicendo:

“Pur consapevole dell’esigenza di rivedere le tabelle di valutazione dei titoli, il CSPI – in considerazione del fatto che non si possono modificare le regole in corso d’opera, anche al fine di evitare lo stravolgimento delle posizioni in graduatoria con un possibile, quanto prevedibile, diffuso contenzioso – propone di mantenere le tabelle attualmente in vigore.” (Leggi il parere del CSPI)

In risposta a  questo, nell’ordinanza si specifica che non è possibile accogliere la richiesta in quanto le GPS e le relative tabelle di valutazione dei titoli rappresentano una innovazione disposta dal legislatore e non una semplice ricomposizione delle graduatorie previgenti.

Quindi sostanzialmente sono state confermate le tabelle così come le avevamo viste in bozza.

Scarica le tabelle

Certificazioni informatiche

Confermata l’importante novità che vede l’inserimento del titolo informatico in tutte le tabelle di valutazione, sia per i docenti di ogni ordine e grado sia per il personale educativo e gli ITP.

“Certificazioni informatiche, per ogni titolo presentato e sino a un massimo di quattro titoli per complessivi due punti, sono riconosciuti 0,5 pt.”

Quindi dalla bozza si deduce che ad ogni titolo informatico sono attribuiti 0,5 punti e si possono presentare fino a 4 titoli cumulabili.

Nelle tabelle valutazione titoli, in riferimento alle certificazioni informatiche, non è stato definito quali sono i titoli riconosciuti e in che modo sono sommabili. Attendiamo le linee guida per la compilazione delle domande per comprendere meglio se, per esempio, anche il corsi sull’uso didattico di LIM e Tablet sono stati inseriti.

Anticipiamo a tutti gli utenti che hanno conseguito l’attestato dei corsi sull’uso didattico di LIM e Tablet con il monte ore indicato che, qualora non dovessero essere più valutati, essendo noi un Ente di certificazione oltre che accreditato al MIUR, provvederemo in maniera tempestiva a rilasciare anche la certificazione per i percorsi LIM e Tablet.

Le Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS)

D’ora in avanti, per l’assegnazione delle supplenze annuali e di quelle fino al termine delle attività didattiche, si attingerà dalle Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS).

Ad occuparsi delle assegnazioni saranno gli Uffici Scolastici Territoriali di livello provinciale, che potranno avvalersi dell’aiuto di scuole Polo per la valutazione dei titoli. Il lavoro delle segreterie delle scuole sarà, dunque, semplificato e questo consentirà un avvio più agevole dell’anno scolastico.

Gli Uffici territoriali attingeranno dalle Graduatorie Provinciali Supplenze (GPS) solo dopo aver esaurito tutte le disponibilità presenti nelle Graduatorie ad Esaurimento (GAE) per la relativa classe di concorso.

Ogni docente potrà iscriversi alle GPS per una sola provincia, ma per più classi di concorso.

Chi può iscriversi nelle due fasce delle GPS? Leggi qui

Graduatorie di Istituto

Dopo l’assegnazione dei posti disponibili ai docenti presenti in GAE e in GPS, per le supplenze brevi, i dirigenti scolastici potranno attingere alle graduatorie di istituto suddivise in tre fasce:

  • la prima costituita dagli abilitati presenti nelle Graduatorie ad esaurimento,
  • la seconda e la terza dagli abilitati e dai non abilitati presenti nelle Graduatorie provinciali.