Graduatorie provinciali e di istituto: composizione e valutazione titoli. Tutte le novità

3267

Dopo l’incontro al Ministero dell’Istruzione con i sindacati, abbiamo la bozza dell’ordinanza con le Procedure di istituzione delle graduatorie provinciali e di istituto per il conferimento delle relative supplenze per il personale docente ed educativo e le bozze delle tabelle di valutazione titoli.

Le graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) saranno utilizzate per assegnare le supplenze al 31 agosto o al 30 giugno, dopo aver attinto dalle GaE.

Le graduatorie di istituto rimangono a disposizione dei Dirigenti scolastici per il conferimento delle supplenze temporanee.

Nell’ordinanza si legge che le GPS saranno divise in due fasce: prima e seconda fascia.

  1. Nella prima fascia possono accedere i docenti in possesso del titolo di abilitazione (compresi quindi i docenti attualmente iscritti in prima fascia di istituto)
  2. Nella seconda fascia possono iscriversi i docenti in possesso:
    1. del titolo di studio per la classe di insegnamento
    2. 24 CFU
    3. chi già inserito nel triennio 2017/2020
    4. chi in possesso di abilitazione per un’altra classe di concorso o grado di scuola.

Tabelle valutazione titoli

Insieme alla bozza dell’ordinanza, abbiamo anche le bozze delle tabelle di valutazione titoli divise per fascia e per ordine e grado scolastico.

Infanzia e primaria

Secondaria I e II grado

ITP

Sostegno

Personale educativo 

Certificazioni informatiche

Una novità importante è l’inserimento del titolo informatico in tutte le tabelle di valutazione, sia per i docenti di ogni ordine e grado sia per il personale educativo e gli ITP.

È un segnale forte del riconoscimento, da parte del Ministero, dell’importanza delle competenze digitali e informatiche per i docenti e per la didattica (anche in ottica di quanto accaduto durante il periodo di lockdown a causa del Covid-19).

Nelle tabelle si legge:

“Certificazioni informatiche, per ogni titolo presentato e sino a un massimo di quattro titoli per complessivi due punti, sono riconosciuti 0,5 pt.”

Quindi dalla bozza si deduce che ad ogni titolo informatico sono attribuiti 0,5 punti e si possono presentare fino a 4 titoli cumulabili.

Domanda: LIM e Tablet valgono dunque per il punteggio?

Non essendoci indicazioni specifiche ancora, i sindacati fanno riferimento alle tabelle del triennio precedente nelle quali LIM e Tablet erano due sotto sezioni distinte della macro voce Certificazioni informatiche, perciò sarebbero considerati titoli informatici distinti.

Ovviamente aspettiamo il bando definitivo per eliminare ogni dubbio, bando che, da quanto anticipato, dovrebbe rimanere aperto solamente 15 giorni, quindi con una riduzione sostanziale della finestra per l’inserimento delle domande su Istanze Online.