Flipped Classroom e l’insegnamento… capovolto

496
Insegnamento capovolto

L’innovazione a scuola nasce da esigenze concrete che sottolineano l’importanza di un apprendimento personalizzato.

E se le classiche attività didattiche fossero accompagnate dai nuovi strumenti digitali?

Questo nuovo metodo di insegnamento fornisce le conoscenze teoriche e le competenze operative necessarie per approcciarsi al nuovo modello: ora l’insegnate diventa facilitatore, guida.

La Flipped classroom è, in poche parole, un capovolgimento del tradizionale metodo di insegnamento.

Il corso fornisce tutte le nozioni necessarie per avvicinare la scuola ai modelli didattici più virtuosi, sfruttando appieno le capacità dei nuovi nativi digitali nell’utilizzo e nella gestione delle potenzialità connesse ai nuovi dispositivi tecnologici in classe.

Imparare ad imparare

È un metodo che permette a tutti gli studenti di gestire le informazioni che loro stessi avranno trovato in rete, presentando poi il progetto al docente e alla classe.

Attraverso forme di comunicazione orizzontale ogni studente darà quindi il proprio contributo, grazie al materiale che lui stesso avrà raccolto e al quale avrà dato valore, integrando le nuove tecnologie e ponendosi con criticità riguardo le informazioni tratte dalla rete.

Il contributo non avviene più in maniera classica, l’insegnamento non si baserà più esclusivamente sul binomio docente-alunno, ma saranno tutti, insegnanti compresi, a ricevere e generare nuovo sapere.

La rete, oggi, offre la possibilità di incrementare sempre più i luoghi di condivisione, di cooperazione per la creazione di contenuti di valore, abbattendo i consueti schemi di insegnamento e coinvolgendo di più gli studenti in un rapporto a volte rovesciato, che tenda a far partire anche dal  “basso” il valore delle scoperte e degli insegnamenti.

Per maggiori informazioni sul programma clicca qui